Firenze dalla Torre San Niccolò: un panorama mozzafiato al calar del sole!

FIRENZE DALLA TORRE SAN NICCOLO’
UN PANORAMA MOZZAFIATO AL CALAR DEL SOLE!

torre di san niccolò firenze

Ho già dedicato un post al panorama di Firenze per cui avete capito che sono appassionata della mia città e vederla dall’alto mi fa innamorare di lei sempre di più.

Questa volta vi racconto l’ultima esperienza che abbiamo fatto: vedere Firenze dalla Torre San Niccolò.
Questa torre mi ha sempre affascinato perchè ho sempre pensato che il Lungarno nella quale si trova, fosse uno dei posti più belli di Firenze. Se vincessi al superenalotto, sicuramente cercherei una casa su quel lato dell’Arno (insomma…mi accontenterei:-))

FIRENZE DALLA TORRE SAN NICCOLO’: QUANDO VISITARLA?

La Torre di San Niccolò non è sempre aperta e quest’anno il Muse Firenze organizza delle visite guidate dalle 17 alle 20 fino al 31 agosto! Non potevo farmela scappare!

orari torre san niccolò firenze

Abbiamo prenotato la visita alle 19, per cui quando il sole era in una posizione bellissima per fotografare il panorama della mia città!

FIRENZE DALLA TORRE SAN NICCOLO’: LA STORIA DELLA TORRE!

Il nome della Torre deriva dal Santo che proteggeva la zona in cui si trova e ho scoperto durante questa visita che San Niccolò è Santa Claus ed era famoso per la sua bontà e generosità e la sua immagine è raffigurata sull’affresco dipinto sopra quella che era la porta della Torre, insieme alla Madonna e a San Giovanni, patrono della città di Firenze. Come questa torre ce n’erano altre 15 a Firenze e, visto che erano anche le porte della città, è bello immaginarsi come nel 1300, venissero chiuse la sera e riaperte la mattina e per entrare in città fosse necessario pagare un fiorino al gabelliere davanti alla porta (come nel film Non ci resta che piangere di Benigni 🙂 “chi siete? Dove andate? Un fiorino!”)

Tutte le torri erano state costruite con la pietra forte, che è del colore tipico di tanti palazzi storici fiorentini, come Palazzo Pitti e Palazzo Vecchio, per esempio. Le pietre di queste palazzi venivano dalla cava di Boboli ma anche dalle case dei ghibellini abbattute dopo l’ennesimo scontro fra Guelfi e Ghibellini, vinto dai Guelfi. Li cacciarono e buttarono giù le loro case, ma un po’ per far loro dispetto e un po’ perché le pietre erano buone per la costruzione, le riutilizzarono!

Di tutte le 15 torri, questa è l’unica rimasta in piedi nella sua forma originale.

Quando nel 1865 Firenze diventò capitale, cambiò completamente faccia e  il progetto di restyling fu affidato a Giuseppe Poggi, che decise di abbattere tutte le mura e costruire i viali, che ancora oggi sono il fulcro della città in movimento. Delle mura originarie ce n’è rimasto soltanto un pezzo che si vede dal Piazzale verso il Forte Belvedere.

Se guardiamo Firenze dall’alto è possibile vedere la forma circolare dei viali che deriva dal tragitto delle antiche mura.

FIRENZE DALLA TORRE SAN NICCOLO’: UN PANORAMA MOZZAFIATO!

Per finire l’immagine più bella della serata, il panorama:

firenze dalla torre san niccolò

 

firenze dalla torre di san niccolò

Se siete a Firenze in estate, non perdetevi questa visita, che impegna poco tempo ma vi fa godere Firenze, da un punto veramente straordinario.

Per tutte le informazioni sulle attività del Muse Firenze, consultate http://musefirenze.it/.

-> Se volete organizzare un fine settimana a Firenze leggete i miei consigli.

-> Se volete imparare il fiorentino, ecco una lezioncina che ho preparato per voi!

-> Se volete prendere spunto per visitare Firenze, leggete i miei post sulla sezione della mia città. E non perdetevi da dove fotografare Firenze.

Benvenuti a Firenze e buon divertimento!

A presto,

Ely

(Testo e fotografie di Elisa Bolognesi)

Post Author: Ely

Da sempre sognatrice e amante del mondo "social", attratta dall'informatica e dalla tecnologia, neofita di siti web...spero che troverete qui quello che state cercando! E se cercate creatività e passione per i viaggi, qui la troverete! :-)

Rispondi